Lorenzo Mendogni
Responsabile AMI Riding School
Telefono: +39 349 3665585
e-mail: lorenzo.mendogni@motociclisti-incolumi.com

Calendario Eventi 2016

Pista scritta
Guida sicura in pista

Strada scritta
Guida sicura in strada
Guida sicura in strada
Guida sicura in strada

I corsi di guida AMI sono diversi da tutti gli altri. Siamo prima di tutto motociclisti, appassionati macinatori di chilometri e cerchiamo nelle giornate organizzate in pista e su strada, di trasmettere un metodo di guida, oltre alle sole tecniche, e la nostra filosofia che riguarda la moto e tutto ciò che le ruota attorno.
Per fare ciò utilizziamo il concetto di kaizen, del miglioramento continuo, tipico della cultura giapponese. Cercheremo insieme a voi, partecipanti del corso AMI, di trasmettere questa filosofia e questo metodo d’approccio alla moto a più persone possibili.

L’obiettivo dei nostri corsi è di salvare più vite possibili, dispensando e ascoltando consigli, analizzando insieme, come viene fatto in aereonautica, gli incidenti più comuni e gli errori banali che commettiamo tutti, molto spesso, inconsciamente. Questo ovviamente viene supportato dalla nostra grande e lunga esperienza nel campo della sicurezza stradale, AMI è la prima Associazione Onlus ad essersi costituita e circondata da professionisti del settore, un’associazione in continuo sviluppo che combatte su tutti i fronti, dall’educazione stradale degli utenti all’educazione sulla sicurezza delle nostre amministrazioni locali.

Il nostro obiettivo è anche quello di far conoscenza e divertirsi insieme in tutta sicurezza, di conseguenza le nostre giornate terminano sempre con una bella festa nei locali della zona, dove vengono fatte le premiazioni, con tanto di diploma di merito ed i filmati on-board che gli istruttori AMI vi faranno durante la giornata.

I corsi di guida sicura fanno guadagnare secondi in pista e anni su strada
Dott. Jekyll alias Marco Guidarini

Approccio al corso: la sessione è articolata in due fasi:

Briefing teorico (durata 60 minuti circa)

  • Approccio mentale e fisico, accenni su alimentazione e idratazione corretta in preparazione alla giornata in pista
  • Comportamento da tenere in pista per la propria sicurezza e degli altri piloti, bandiere, regolamento, concetto di “RISERVA DI SICUREZZA”
  • Studio del tracciato: ingresso, traiettorie di sicurezza, vie di fuga, punti di riferimento, procedura d’uscita
  • Geometria e fisica della moto, cenni di motodinamica (effetto giroscopico, inerziale e raddrizzante), mantenimento in efficienza della moto
  • Tecnica di guida in pista: posizione in sella, analisi comportamenti della moto, teoria dei 3/3 (frenata e accelerazioni graduali e fluidità di guida nei movimenti)

Metodologia e organizzazione della fase pratica

  • Suddivisione degli allievi in gruppi (3/4 per istruttore) in base al livello
  • Frequenza e durata dei turni in base al livello (inizialmente turni brevi per correggere gli errori più comuni)
  • Mini-briefing individuali al termine di ogni turno per evidenziare pregi e difetti individuati dagli istruttori
  • Premiazione e consegna “Licenza AMI Riding School – Pilota” e “Libretto presonale di guida”, dove verranno indicati i punti di forza e di miglioramento di ciascun pilota

In collaborazione con:                    logo_small

Approccio al corso: la sessione è articolata in due fasi:

Briefing teorico (durata 50 minuti circa)

  • Approccio mentale e fisico, accenni su alimentazione e idratazione corretta in preparazione ad un viaggio in moto
  • Comportamento da tenere su strada per la propria sicurezza, cause d’incidente e cause di lesione, concetto di “RISERVA DI SICUREZZA”
  • Analisi dell’ambiente: tipologie e qualità dell’asfalto, ostacoli fissi, guard rail, tracciato
  • Abbigliamento tecnico: protezioni passive, airbag, tipologie di casco
  • Geometria e fisica della moto, cenni di motodinamica (effetto giroscopico, inerziale e raddrizzante), mantenimento in efficienza della moto
  • Tecnica di guida su strada: posizione in sella, analisi comportamenti della moto, teoria dei 3/3 (frenata e accelerazioni graduali e fluidità di guida nei movimenti), tecnica dei 3 secondi (distanza di sicurezza), guida con passeggero

Metodologia e organizzazione della fase pratica

  • Percorso a tappe della durata di 45 minuti circa ciascuna
  • Posizionamento istruttori: in testa, a metà gruppo e in coda
  • Soste con mini-briefing ad ogni tappa per la correzione degli errori
  • Light-lunch presso ristorante convenzionato con cucina tipica locale
  • Tappa culturale alla scoperta del territorio

In collaborazione con:                    logo