clinicamobile

AMI e Clinica Mobile insieme per #RunForSafety

clinicamobileami

L’Associazione Motociclisti Incolumi e Clinica Mobile lanciano a Misano l’iniziativa #RunForSafety, un progetto che si pone l’obiettivo di riportare l’attenzione sul problema dei guardrail ghigliottina e le infrastrutture stradali inadeguate, che mettono a rischio la vita di motociclisti e ciclisti.

L’A.M.I. è una ONLUS che si batte da anni per l’obiettivo di salvare 25 mila vite a livello europeo e nasce dall’esperienza di piloti, medici, ingegneri e legali nel campo dell’istruzione alla guida, della prevenzione, della progettazione stradale e soprattutto dei diritti degli utenti.

Clinica Mobile da quarant’anni presta soccorso e cure mediche durante le gare dei Campionati del Mondo di MotoGP e Superbike, e condivide con A.M.I. l’obiettivo di migliorare la sicurezza dei motociclisti. I dati riguardanti la casistica degli incidenti e i traumi durante le gare offrono uno strumento prezioso per lo studio e la messa a punto di infrastrutture e protezioni che possano incrementare la sicurezza. Per questo, Clinica Mobile sostiene #RunForSafety, nell’ottica di sensibilizzare l’opinione pubblica, gli utenti a due ruote e soprattutto le amministrazioni locali, sulla necessità di risanare le strutture esistenti con delle soluzioni alternative, e di progettare adeguatamente le nuove infrastrutture.

Le soluzioni tecniche esistono e sono già in uso, laddove la tenacia di amministrazioni locali ha vinto la burocrazia nazionale. L’Unione europea da anni richiede un miglioramento, che non essendo ancora applicato pienamente, causa un costo sociale sempre più elevato in termini di vittime e feriti.

Il problema dei guardrail obsoleti e in generale delle strade poco sicure, è noto soprattutto al pubblico motocilista; tuttavia, nemmeno la tragicità delle conseguenze riesce a sbloccare definitivamente il meccanismo che porta ad azioni concrete.

ami-clinicamobile

Per questo, abbiamo chiesto ai piloti del motomondiale e a tutti gli appassionati di motociclismo che saranno presenti alla gara di Misano, di supportarci in questa battaglia con una campagna fotografica che è soltanto l’inizio di una lunga corsa, l’iniziativa #RunForSafety.

I motociclisti italiani e non solo, avranno inoltre la possibilità di farsi sentire e partecipare a un’azione comune attraverso la petizione lanciata su Change.org/RunForSafety indirizzata al Ministero delle Infrastrutture, in particolare alla Direzione Generale per la Sicurezza Stradale.

Il pubblico di Misano potrà quindi dare un sostanziale contributo alla campagna, testimoniando il forte desiderio di cambiamento nel modo di pensare e costruire le strade, con la realizzazione di una foto, che in seguito sarà condivisa assieme alle immagini dei piloti sui canali di comunicazione della Clinica Mobile e dell’AMI, e sulla pagina #RunForSafety (http://www.motociclisti-incolumi.com/runforsafety/).

STAFF AMI & CLINICA MOBILE

FacebookrssyoutubeFacebookrssyoutube